edipo

L’oggetto del desiderio non è oggettivo

Immagine
 L’angoscia è il desiderio di ciò di cui si ha paura, un’antipatia simpatica.
Soeren Kierkegaard, Diario, maggio 1842

 

Si tratta di interrogare la voce come elemento costitutivo del soggetto, a prescindere dalle sue manifestazioni psicopatologiche.
Bernard Baas, De la chose à l’objet, 1998

 

Finito/infinito

Corinaldo: pastorale italiana

Immagine
Quando nel 1995 Luca Carboni cantava “Sempre estate non è” (vedi video qui sotto) per un attimo squarciava il fondale di cartapesta che ornava quel palcoscenico sul quale già da tempo anche in Italia Narciso muoveva i suoi passi.
L’inattesa scoperta delle altre stagioni, delle altre dimensioni della vita che - pur nascoste dietro quell’enfatico fondale, continuavano ad esistere – lo lasciavano attonito.
 

Gradi di esistenza

Immagine

Tre è un numero intero. È anche concreto; si tocca con mano; posso cogliere tre mele o collezionare tre matite. Poiché tre mele esistono non solo qui e non solo ora, fanno sì che il numero tre esista là dove serve; le tre matite lo confermano; tecnicamente, tre mele o tre matite sono due modelli del numero tre. Ovviamente non sono i soli; per esempio, l’Edipo è il modello psicanalitico del numero tre.

Il soggetto collettivo è una contraddizione in termini?

Immagine

 

Con l’acquisizione del bipedismo si vengono a impostare una quantità di caratteristiche che – combinandosi tra di loro – caratterizzano gli ominidi nel loro insieme e nel loro divenire.
Giorgio Manzi, La comparsa dei primi uomini
“Storia d’Europa e del Mediterraneo”, vol. I, Salerno Edit., Roma 2006, p. 71.

 

Curare il collettivo. Prima parte

Immagine

 

Freud non rinunciò mai a qualificare la sua psicanalisi una terapia. Anche quando si preoccupava, per esempio nella Questione dell’analisi laica (1926-27), che la terapia potesse uccidere la scienza, non mise mai in questione il valore terapeutico della psicanalisi nella cura delle psiconevrosi: cura hic et nunc del singolo nevrotico e cura in prospettiva della civiltà, dei suoi costumi, della sua morale civile, del suo modo nevrotico di proporsi a tutti.