eziologia

“L’anima non esiste, per lo meno non per noi”

Immagine
Fissa nel blocco in evidenza nella homepage della categoria assegnata
Si
“Eine Seele gibt es nicht, wenigstens nicht für uns”, scrisse Franz Brentano nel primo capitolo di Psicologia dal punto di vista empirico. E subito aggiunse: “Ciononostante una psicologia può e deve esistere; ma, usando l’espressione paradossale di Albert Lange, sarà una psicologia senz’anima”.[1]

Non è un discorso per vecchi

Immagine

Sulla possibilità di psicanalisi scientifiche.
 

E questo ti sia sempre piombo ai piedi,
Per farti muover lento com’uom lasso,
Ed al sì ed ed al no che tu non vedi;
Ché quelli è tra gli stolti bene a basso,
che sanza distinzione afferma e nega,
così nell’uno come nell’altro passo;
Perch’elli ’ncontra che più volte piega
L’oppinïon corrente in falsa parte;

La psicanalisi secondo Galilei

Immagine

Più che paradossale il titolo di questo post è ironico, anzi autoironico. Fa il verso a un sito che poco meno di dieci anni fa aprii sul web con un titolo pretenzioso-narcisistico: “La psicanalisi secondo Sciacchitano”. Fu una scelta infelice. Chi si interessa alla psicanalisi oggi? Chi a uno psicanalista generico? Oggi il nuovo titolo vuole continuare in altro modo il discorso che quel sito ha avviato: il discorso sulla scientificità della psicanalisi. Avverto subito che il tema non è molto gradito, anzi è addirittura politicamente scorretto.