immaginario

Spettri della libertà. Žižek e l’ideologia neoliberale.

«Le nozioni ideologiche predominanti come libertà e democrazia
(e, possiamo aggiungere, tolleranza) sono “nozioni di disorientamento”:
esse offuscano la vera linea di separazione,
mentre un'Idea vera separa,
permettendoci così di tracciare chiaramente questa linea
 (tra la nostra posizione emancipativa e l'ideologia che vogliamo rifiutare)».
Slavoj Žižek, Benvenuti in tempi interessanti.

 
 

L’analogia armata del Califfato. Parole e conflitti retorici

Review of: Philippe-Joseph Salazar, Parole armate. Quello che l'Isis ci dice e che noi non capiamo, Bompiani, Milano 2016, pagg.199.

 

«Mi domando quanta cultura, retorica,
persuasione e dialettica abbiamo perso in Europa
per non comprendere quello che sta succedendo e non essere in grado di reagire»
Philippe-Joseph Salazar[1]

 

 

Il DISORDINE IMMAGINARIO

Immagine

Sono una donna del sud dell’Italia, sono laureata in Psicologia Clinica e ora specializzanda in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Ho conosciuto la fotografia qualche anno fa, e ho iniziato a pensare FotograficaMente oltre che PsicologicaMente.
Alla continua scoperta dei legami che sottendono i due mondi, ho iniziato a scribacchiare e mettere insieme le due discipline.

Mamme guerriere o mamme narcisistiche?

Immagine

C'è un “troppo” in come si vive la maternità al giorno di oggi, che l'allontana dal piacere e dalla leggerezza. Massimo Recalcati scriveva recentemente 1,“Se la maternità è vissuta come un ostacolo alla propria vita è perché si è perduta quella connessione che deve poter unire generativamente l’essere madre all’essere donna”.