DSM

Salute mentale, psichiatria e oltre. Verso uno standard di personale nei modelli organizzativi dipartimentali?

Nel mio girovagare per l'Italia, fra congressi, workshop e corsi di formazione, discutendo con amici e colleghi, ho maturato la certezza che nulla è di piu' variabile della dotazione organica dei servizi di salute mentale.

DIRITTO al DIRETTORE

OGGI DOVETE AVERE LA PAZIENZA DI ASCOLTARE QUESTI VIDEO.

Il primo è del DOTT. MANLIO GRIMALDI, mio omonimo, CHE LAVORA COME DIRETTORE ASL NAPOLI 3 SUD... con molto ardore e poche risorse...che parla al CONGRESSO NAZIONALE di PSICHIATRIA DEMOCRATICA.

Il secondo è la lunga relazione magistrale (vi consiglio di partire dal minuto 10 dopo i saluti doverosi ai tanti collaboratori) del DOTT. EMILIO LUPO, SEGRETARIO NAZIONALE PSICHIATRIA DEMOCRATICA,  buon ascolto!

DIRITTO al RISPETTO della LEGGE

In Italia fatta una legge trovato lo gabbo... o lo santo... ora non ricordo, insomma trovato l'imbroglio per scavalcarla, abusarla, modificarla...ai danni del più debole, che in questo caso è il sofferente psichico!

In Italia la Salute Mentale si basava sulla legge 180, poi incorporata nella legge generale che istituisce il SSN, ma soprattutto dai Progetti Obiettivi regionali, che dovevano essere rinnovati di triennio in triennio, ma che, almeno in Campania, sono stati sospesi ormai dieci anni orsono.